Archivi tag: Promozione e diffusione culturale

Insieme è possibile – Evento Social Party

Sabato 25 febbraio 2017 si è svolto l’evento Social Party organizzato dall’associazione  SFERO Onlus presso Borgo Regina Sporting Club (Torre a Mare\Noicattaro).     

Scatto di Davide Liberti che ringrazio

Obiettivo dell’evento era riunire i soci e i non soci in una serata all’insegna della convivialità, del divertimento e della beneficenza in favore del al progetto “Casa delle bambine e dei bambini” una struttura unica nel suo genere in Italia, aperta a Bari a gennaio, un centro polifunzionale per i bambini dai tre mesi ai cinque anni e per le famiglie in difficoltà.    

Obiettivo ampiamente raggiunto dall’Associazione che, con dedizione, impegno, cura, precisione ed entusiasmo si è fortemente attivata perché ciò si realizzasse.

Novantasei  i partecipanti che hanno accolto  con entusiasmo e coinvolgimento l’invito dell’Associazione.

La serata si è svolta tra la cena, che ha permesso e favorito la convivialità, la conoscenza e la condivisione ed il divertimento, al quale ha contribuito l’apporto del Dj Giuseppe Rinaldi animando e riscaldando ulteriormente l’atmosfera rendendola ancor più gioviale e confidenziale. L’evento, che si è svolto in coincidenza del periodo carnevale scorso, è stato motivo di conferma per l’Associazione dell’entusiasmo e del coinvolgimento dei partecipanti.

A metà serata si è svolta una breve presentazione dell’Associazione e dei suoi obiettivi tramite la proiezione un video, commentato dal presidente Michele Policarpo.

A seguire la presentazione power point di Culturandia, blog di promozione e diffusione culturale a cura di Serenella Policarpo, blog partner di SFERO Onlus.  

L’esito della serata ha dimostrato come l’unione faccia la Forza e come grazie a questa si sia messa in atto della Solidarietà grazie ad una solida e precisa Organizzazione rispettando il principio dell’Etica diventando insieme un Rifugio (Solidarietà Forza Etica Rifugio Organizzazione acronimo di SFERO).

Al termine della serata sono stati distribuiti dei questionari di gradimento anonimi ad ogni invitato che anche qui hanno espresso forte gradimento e ampio desiderio che l’evento abbia nuovamente luogo.

SFERO Onlus ringrazia quanti hanno partecipato a questa grande festa rendendola possibile, donando fiducia e riscontro positivo all’Associazione e avendo contribuito ad un’azione solidale dimostrando che insieme è possibile.   

Di seguito  la mia esibizione in quanto cantante Jazz durante l’evento.

Brano eseguito: Route 66.

  

Link utili per saperne di più e rimanere in contatto con SFERO Onlus: 

Il passato è un campo di addestramento di Valeria Petruzzelli

Come spiegato in “Cos’è Culturandia?” questo sito nasce con lo scopo di promuovere e diffondere la cultura dando voce a quanti in essa ancora credono ed investono.

Questa volta a bussare alla  porta di Culturandia è stata una giovane autrice, Valeria Petruzzelli, con un sogno al quale dare voce e corpo e Culturandia di certo non poteva rimanere indifferente ed è anzi orgogliosa di farsene portavoce e promotrice.   

“L’ossessione dà una direzione, uno scopo, rende lucidi. La passione è il contrario della lucidità. Di questi contrasti vive questo romanzo che brucia di febbre, e striscia tra i generi come tra reale e fantastico, come tra l’erotico e il noir. Una vertigine ammaliante che vi trascinerà nelle sue pagine. “

Gianluca Morozzi

 

“Il passato è un campo di addestramento. Storia di Lei” è il racconto di esperienze ed emozioni estreme: un amore finito che diventa ossessione, la passione che si trasforma in eccesso, la sete di vita che si confonde con quella di vendetta. In questo libro Lei si racconta in un diario, facendo percepire quanto c’è di socialmente inaccettabile come ordinaria routine, quasi a cercare l’estremo nell’estremo. Il resoconto della sua storia d’amore con James assume spesso dimensioni irreali che confondono le coordinate della narrazione e la lucidità del racconto, lasciando il lettore privo di stabilità.

In bilico tra sonno e risveglio, Eve affronta il proprio passato ed impara a conoscere una nuova vita oltre la vita, ma non sarà facile salvarsi dalla propria ossessione.

 

 

Valeria Petruzzelli è nata a Ferrara il 22 febbraio 1990 da genitori baresi, ha vissuto per tre anni a Caivano (NA) e per quattordici anni a Casagiove (CE). Nel 2010 si è trasferita a 

Conversano (BA) e si è laureata in Scienze e tecniche psicologiche per la persona e la
comunità presso la seconda università di Napoli nel 2013. Attualmente svolge il Servizio Civile presso la cooperativa sociale Itaca e fa volontariato per un’associazione di promozione sociale, “Venti di scambio”. Ha una grande passione per la musica, per il canto in particolare, per il cinema e la fotografia e, ovviamente, per la lettura: i suoi autori preferiti sono Stefano Benni, Charles Bukowski e Valérie Tasso. Con questo romanzo ha vinto nel 2015 la prima edizione del Premio Inedito Garp Under 30.

 

Link utili per saperne di più: